top of page
Cerca

Trattamento naturale per invertire l'autoimmunità

In che modo l'autoimmunità è correlata alla salute dell'intestino e perché è importante? Diamo un'occhiata a questa importante connessione e alle opzioni di trattamento

Potresti aver sentito parlare dei fastidiosissimi sintomi della colite, oppure tu stesso li sta stai sperimentando. Mentre la colite non è sempre una condizione autoimmune, può presentarsi come colite ulcerosa, Crohn o celiachia. Tutti e tre questi sono considerati forme di malattia dell'intestino irritabile (IBD) che è causata da autoimmunità.

Cos'è l'autoimmunità?

Se sei nuovo nel mio blog, penso che sia importante fare un passo indietro per un secondo per rispondere, "cos'è l'autoimmunità?" prima di saltare e discutere su come trattare effettivamente l'autoimmunità. Essenzialmente, l'autoimmunità è quando il nostro sistema immunitario diventa confuso e lavora per proteggerci dalle nostre stesse cellule, piuttosto che dai normali intrusi come batteri e virus.

Come e dove l'autoimmunità può influenzare il mio corpo?

La verità sulle condizioni autoimmuni è che possono presentarsi in qualsiasi parte del corpo. Le condizioni autoimmuni comuni sono:

  • Artrite reumatoide nelle articolazioni

  • Lupus nei vasi sanguigni

  • Psoriasi, vitiligine e sindrome di Sjogren nella pelle

  • Malattia di Behçet in bocca o vagina

  • Demenza, Alzheimer e SM nel sistema nervoso

  • Hashimoto e Basedow nella ghiandola endocrina tiroidea

  • E, naturalmente, Crohn, colite ulcerosa o celiachia nel sistema digestivo

Ma la lista è molto più lunga.


Cosa scatena una malattia autoimmune?

Mentre la tua genetica può svolgere un ruolo importante nei problemi autoimmuni, il fatto è che l'autoimmunità si riduce ogni volta al modo in cui elaboriamo lo stress. Contrariamente a ciò che le persone in genere percepiscono come stress, i nostri corpi possono sperimentare stress fisico e/o emotivo da una serie di fonti:

Le principali cause di stress sui nostri corpi:

  • Emotivo: il tipo di stress causato da orari impegnativi, scadenze strette o problemi personali.

  • Fisico: causato da un infortunio di qualche tipo.

  • Tossine: più comunemente ambientali o muffe.

  • Sensibilità alimentari: Come glutine, latticini, ecc.

  • Virus: Epstein Barr (EBV) e HPV.

  • Uno squilibrio nell'intestino: Intestino permeabile e non avendo abbastanza batteri buoni o una crescita eccessiva di batteri che causano autoimmunità.

Ora sappiamo – e sta diventando sempre più fortemente accettato – che il microbioma (i miliardi di organismi che vivono nelle nostre viscere) ha molto più a che fare con la comunicazione tra il nostro sistema immunitario e nervoso di quanto pensassimo inizialmente. I nostri batteri intestinali stanno gestendo lo spettacolo ed è tempo di prestare attenzione.


Uno squilibrio nel nostro intestino può portare ad un rischio aumentato di sviluppare una condizione autoimmune. I motivi comuni per cui i batteri intestinali vengono gettati fuori equilibrio possono includere intolleranze al glutine, infezioni, farmaci, intossicazione alimentare e, naturalmente, stress quotidiano.

Ciò dimostra quanto la salute dell'intestino sia essenziale non solo per la nostra salute generale, ma in particolare per la prevenzione e il trattamento dell'autoimmunità. Sfortunatamente, molti medici non affrontano ancora l'intestino come punto focale dell'inversione dell'autoimmunità.

Come invertire l'autoimmunità naturalmente

Per prima cosa, per prevenire o invertire l'autoimmunità, iniziamo SEMPRE dall'intestino. Una strategia tipica per invertire l'autoimmunità includerà:

  1. Un pannello di sensibilità alimentare per identificare ed eliminare gli alimenti che causano infiammazione e stimolazione per la tua particolare autoimmunità. Oppure, molto più efficace, la dieta ad eliminazine e reintroduzione, un alimento alla volta, così capiremo quale alimento ci causa intolleranza. E lo capiremo con i sintomi: nebbia cerebrale, depressione, spossatezza, dolori articolari, buriore oculare, ecc. Da ricordarsi che, spesso, nell'autoimmunità, si ha le intolleranze ritardate, che vuol dire? Lo spiego benissimo nel mio Training Informativo RECODE 21 e HASHIMOTO RE-START, ovvero, assumi oggi il glutine o altro alimento di cui sei intollerante e i sintomi possono comparire dopo 3 o 4 giorni. Scoprire le varie intolleranze, aiuta a identificare la gravità del tuo intestino permeabile.

  2. Un pannello delle feci per determinare quali batteri vivono nell'intestino (importante per ottenere un pannello di feci del DNA, non una cultura) e quale lavoro deve essere fatto per riequilibrarli.

Successivamente dobbiamo identificare ciò che ti sta rendendo suscettibile - ciò che sta stressando e confondendo il tuo sistema immunitario - e affrontarlo:

  1. In molti casi, potremmo decidere di verificare la presenza di muffe, tossine e l'esposizione ai metalli perché sappiamo che le sostanze danneggiano l'intestino, travolgono il fegato e aumentano la probabilità di autoimmunità.

  2. E cerchiamo anche infezioni irrisolte, sia nei seni nasali, nei denti o in altre aree del corpo. Le infezioni batteriche e virali attive (EBV per esempio) innescano l'autoimmunità e devono essere affrontate.

  3. E infine, controlliamo i livelli di cortisolo e adrenalina per vedere come lo stress sta influenzando il tuo corpo. Se necessario, lavorerai per SPOSTARE il segnale di stress in modo che invece di CAUSARE autoimmunità, il segnale di stress ora funzionerà per GUARIRE l'autoimmunità.

Tutto sommato il nostro obiettivo principale è quello di riportare il sistema digestivo e il sistema immunitario a uno stato più sano - > che a sua volta ferma l'autoimmunità.


Perché questa strategia è efficace

Una volta che sappiamo cosa è fuori equilibrio, sappiamo cosa deve essere riportato in equilibrio. Osservando ciò che sta causando la tua autoimmunità, possiamo decodificare ciò che deve essere fatto, tra cui garantire una corretta digestione, la salute delle cellule intestinali, la guarigione dell'intestino permeabile e il riequilibrio del microbioma. Possiamo riequilibrare il cortisolo e la risposta allo stress. Possiamo sbarazzarci di muffe e altre tossine. Possiamo reintegrare i nutrienti. E possiamo affrontare le infezioni croniche. Fare tutti questi passi ti aiuta a riprenderti dallo stress, guarire l'intestino permeabile e, infine, spegnere ancora una volta l'autoimmunità.

In altre parole, aiuterà il tuo corpo a smettere di attaccare se stesso.

Ci vuole tempo e sono sempre alla ricerca di modi per rendere il processo più efficiente, che è esattamente il modo in cui mi sono imbattuta in una terapia per affrontare l'autoimmunità che ha il potenziale per "multi-task" e affrontare più aree contemporaneamente.

Ha di nuovo a che fare con la salute dell'intestino e come gli organismi nel nostro intestino segnalano al resto del nostro corpo. Uno degli organismi più importanti, e spesso MANCANTI, per l'intestino umano Che ci crediate o no... sono gli elminti! Come i batteri intestinali, ci sono elminti che sono buoni o cattivi per il nostro intestino e la salute in generale. Ciò che gli studi dimostrano è che quando non abbiamo gli elminti GIUSTI da proteggere, siamo a più alto rischio di autoimmunità. E quando introduciamo questi elminti protettivi, l'autoimmunità si spegne.

Essenzialmente, quando questi organismi esistono all'interno dell'intestino umano, funziona per creare un ambiente più sano per sopravvivere. Il risultato? Un intestino più sano... e un noi più sano.

La terapia elmintica è nota per:

  • Riequilibrare i batteri intestinali

  • Guarisci l'intestino permeabile

  • Diminuire l'infiammazione

  • Comunicare con il nostro sistema immunitario e nervoso per correggere l'esposizione allo stress

  • Disattivare l'autoimmunità

Elminti, e in particolare uno specifico... Necator, è stato studiato per dimostrare che ha invertito i sintomi di artrite reumatoide, Crohn, colite ulcerosa, sclerosi multipla e molte altre condizioni autoimmuni. Ho osservato questo beneficio e non vorrei che tu perdessi la possibilità di sapere che è un'opzione.


Per rimanere connessa con me iscriviti alla mia Newsletter, lo puoi fare cliccando sul tasto sotto


Impara come gestire i tuoi sintomi ipotiroidei nel Training Informativo Hashimoto Re-Start. Basato su informazioni scientificamente supportate. Puoi imparare come guidare il tuo Hashimoto in remissione e mantenerlo in remissione.



Con Hashimoto Re-Start riceverai un bonus GRATUITO, l' eBook Reset Autoimmunità (un valore di € 24!).


In questo libro RESET AUTOIMMUNITA', disponibile solo per i membri del Training, spiego come riconoscere le altre autoimmunità correlate ad Hashimoto, come individuarle e che cosa potrai fare. Il Training è totalmente online, puoi scaricare tutti gli eBook disponibili, e non ha limiti di tempo o scadenza. Entrerai tramite la tua area riservata.




235 visualizzazioni0 commenti

Yorumlar


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page