top of page
Cerca

Cosa sono gli elettroliti?




Se avessi solo un integratore a disposizione, sceglierei senz'altro gli elettroliti! Ma cosa sono gli elettroliti e perché sono così importanti? Vediamolo insieme.


Il corpo umano è composto per circa il 60% da acqua.(1) Se perdi solo il 2% di quelle riserve d'acqua, puoi iniziare a manifestare sintomi di disidratazione. L'estate è il periodo dell'anno in cui sei più a rischio di disidratazione. Questo è particolarmente vero se trascorri del tempo all'aperto sotto il sole estivo o anche all'interno dove l'aria condizionata pompa aria riarsa e affamata di umidità.

Potresti associare la disidratazione ad ambienti caldi e secchi. Ma è altrettanto probabile che il tuo corpo possa essere privato dalle sue riserve d'acqua in un luogo umido. Volare su un aereo o fare un viaggio estivo in un veicolo con aria condizionata può portare alla disidratazione.

Quando molte persone pensano alla disidratazione pensano che l'unica soluzione sia l'acqua. Questo va bene. E' giusto che il tuo corpo sia ben idratato. Ma la disidratazione va di pari passo con la carenza di elettroliti. Essere carenti di elettroliti può avere gravi conseguenze. Quindi dovrai sia bere più acqua che ottenere più elettroliti.

In questo articolo ti spiego:

• Cosa sono gli elettroliti e rispondere alla domanda cosa fanno gli elettroliti? • I pericoli della disidratazione e dello squilibrio elettrolitico • Cause sotto il radar di disidratazione e carenza di elettroliti • Gruppi di persone più a rischio, e • I modi più efficaci per rimanere idratati e reintegrare gli elettroliti.

• Il miglior integratore di elettroliti

Cosa sono gli elettroliti e cosa fanno?

Gli elettroliti sono un gruppo di minerali che conducono elettricità quando disciolti in acqua. Questo è importante perché il tuo corpo funziona con cariche elettriche. Ad esempio, utilizzando l'elettricità, il sistema nervoso invia segnali in tutto il corpo e nel cervello. Questo governa i nostri sentimenti, movimenti e pensieri. Gli elettroliti aiutano le cellule a utilizzare queste correnti elettriche. Gli elettroliti sono davvero un modo elegante di parlare di calcio, magnesio, potassio e sodio.

Il problema è che molte persone sviluppano una carenza di elettroliti. Questo può accadere quando ti alleni nella stagione calda. Sudi gli elettroliti e il tuo corpo non ha più nulla con cui lavorare. È ancora peggio quando non si suda. Questo è un segno che sei carente di acqua o elettroliti. Questo perché la sudorazione è il modo in cui il tuo corpo si raffredda. Le ghiandole sudoripare hanno bisogno di elettroliti per fare sudore. Il sudore produce acqua nella pelle, che evapora e ti raffredda. Senza acqua o elettroliti non suderai. Questo ti mette a rischio di surriscaldamento. Ecco perché puoi ancora disidratarti quando fuori è umido. Quando è umido si suda molto, ma è più difficile che l'acqua evapori dalla pelle. Ciò significa che il tuo corpo non si raffredderà così velocemente e aumenterà la temperatura corporea.

Cause di disidratazione e squilibrio elettrolitico

Non devi uscire al caldo per disidratarti o perdere elettroliti. Ecco altri motivi per cui i livelli di elettroliti del tuo corpo possono precipitare:

• Avere febbre, diarrea o vomito • Essere all'interno di una stanza con aria condizionata • Trascorrere del tempo ad alta quota, dove il tuo corpo compensa i livelli di ossigeno più bassi facendo respiri più veloci e profondi. Questo ti fa perdere il doppio della quantità di acqua che normalmente faresti. • Alcuni farmaci che ti fanno fare più pipì come i diuretici. • Il diabete incontrollato o non diagnosticato, che ti fa andare in bagno più spesso, può portare a carenza di elettroliti. • Infezioni della vescica • Bere troppo alcol. Non è una buona idea buttare giù tutte quelle birre mentre si prende il sole. • Soffrire di raffreddore, mal di gola o avere problemi allo stomaco perché potresti non avere voglia di bere nulla • Uso di una sauna. (2)




Sintomi di disidratazione

La prima parte da affrontare è assicurarsi di essere ben idratati. Ricorda che avere sete non è un buon modo per dire se sei disidratato. Nel momento in cui ti senti effettivamente assetato, le riserve d'acqua del tuo corpo potrebbero essere troppo basse. Questo succede molto con le persone anziane. Ecco alcuni sintomi di disidratazione da tenere d'occhio: (3,4)

Nei neonati o nei bambini piccoli:

• Secchezza delle fauci e della lingua • Svogliatezza o irritabilità • Piangere senza lacrime • Niente pannolini bagnati per 3 ore • Occhi e guance infossati • Punto debole affondato sulla parte superiore del cranio

Negli adulti:

• Confusione • Urine scure • Alito cattivo • Vertigini • Avere sete • Affaticamento • Non fare pipì abbastanza • Occhi infossati • Sonnolenza • Battito cardiaco accelerato e/o respirazione • Cambiamenti di umore • Costipazione • Calcoli renali • Voglie di zucchero • Pelle secca e fresca

Sintomi di carenza di elettroliti

• Crampi muscolari • Cefalea da disidratazione • Confusione • Affaticamento • Convulsioni • Battito cardiaco irregolare


La nebbia cerebrale ti infastidisce? Forse hai bisogno di più acqua ed elettroliti La disidratazione può causare la caduta dei livelli di fluido del tessuto cerebrale. Questo può ridurre il volume del cervello. Quando questo accade, non sarai così acuto mentalmente. Uno studio ha rilevato che la disidratazione dell'1% era associata a una diminuzione del 12% della produttività dei dipendenti. (5) Con una disidratazione dal 3% al 4% c'è un enorme calo dal 25% al 50% delle prestazioni dei dipendenti. (5) Essere disidratati riduce anche il tempo di reazione. Con una disidratazione del 3%, i tuoi riflessi sono compromessi come se avessi un contenuto di alcol nel sangue di 0,08.6




Gravi conseguenze della disidratazione

La disidratazione può portare ad alcuni gravi problemi. Se è una giornata calda e ti stai allenando e sudando molto, disidratarti può portare a colpi di calore. Se la disidratazione dura a lungo o si verifica spesso, si potrebbero ottenere infezioni del tratto urinario o insufficienza renale. Lo shock ipovolemico è un altro pericolo reale. Ciò accade quando la disidratazione provoca un calo della pressione sanguigna e un calo della quantità di ossigeno nel corpo, che può essere fatale.

Chi è più a rischio?

Tutti sono a rischio di disidratazione, soprattutto nella calura estiva. Tuttavia, alcune persone sono più suscettibili alla disidratazione:

• Le persone anziane non hanno tanta acqua immagazzinata nei loro corpi. Ciò significa che non possono conservare abbastanza acqua. Quel che è peggio, le persone anziane spesso perdono il senso della sete. • Persone con malattie croniche come le malattie renali. • Neonati e bambini piccoli.

Se esegui determinati lavori sei più a rischio di disidratazione e carenza di elettroliti. Questi includono:

• Lavori che richiedono dispositivi di protezione individuale pesanti (DPI), tra cui tute per tutto il corpo, cappucci e respiratori. Questo fa sì che il corpo sudi di più. I vigili del fuoco, ad esempio, possono perdere acqua circa cinque volte più velocemente rispetto agli atleti grazie a DPI pesanti non traspiranti. (7) • Lavori in cui non è possibile fare pause frequenti. • Lavorare in ambienti più freddi, comprese le persone che trascorrono molto tempo in congelatori walk-in o frigoriferi o aree di conservazione a freddo. Respirare aria fredda e secca può portare alla disidratazione. Quando abbiamo freddo sentiamo meno sete anche se abbiamo bisogno di tanta acqua quanto quando fa caldo.




Quattro modi infallibili per prevenire la disidratazione

• L'acqua è la bevanda reidratante più efficace. Ma, per variare, prova liquidi come succo di limone e acqua di cocco non zuccherato. • Mangiare cibi con un alto contenuto di acqua come frutta e verdura. Questi ti forniranno alcuni elettroliti. • Quando sei occupato, potresti dimenticare di bere. Per superare questa sfida impostare un timer per bere un sorso di acqua ogni 20 minuti. Alla fine potrebbe diventare un'abitudine e potresti non aver bisogno del timer. • Ogni giorno, prendi una buona formula elettrolitica. L'assunzione di un integratore di elettroliti che contiene anche vitamina B6 e taurina aiuta a portare il magnesio nelle cellule più facilmente per ridurre i crampi muscolari, mantenere la resistenza muscolare e sostenere la produzione di ATP, il carburante cellulare del tuo corpo. Gli integratori di elettroliti giornalieri sono importanti perché abbiamo bisogno di una certa quantità di minerali traccia ogni giorno per far funzionare i nostri corpi e cervelli e i nostri nervi per condurre impulsi elettrici.

Un'ottima scelta per una formula elettrolitica è questo integratore: CLICCA QUI Spesso potrebbe essere non disponibile perché finisce presto. Quindi, controllare spesso la disponibilità.

La conclusione? Assicurarsi di essere ben idratati e che i livelli di elettroliti siano reintegrati può farti pensare più velocemente, avere più energia e sentirti meglio nelle giornate estive più calde e oltre. Se i sintomi sono persistenti o gravi come sempre cercare assistenza medica.


Scopri i corsi e workshop





Referenze:

1. The Water in You: Water and the Human Body. USGS.https://www.usgs.gov/special-topic/water-science-school/science/water-you-water-and-human-body?qt-science_center_objects=0#qt-science_center_objects. Accessed April 16, 2021.

2. Hoshi A, Watanabe H, Kobayashi M, et al. Concentrations of trace elements in sweat during sauna bathing. Tohoku J Exp Med. 2001;195(3):163-169.

3. Mayo Clinic Staff. Dehydration. Mayo Clinic.https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/dehydration/symptoms-causes/syc-20354086.Accessed July 17, 2021.

4. 10 warning signs of dehydration. And staying hydrated while wearing a mask.https://thrive.kaiserpermanente.org/thrive-together/live-well/10-warning-signs-dehydration-watch-out.Accessed July 17, 2021.

5. Wolford B. How does dehydration impact workplace safety?https://www.safeopedia.com/how-does-dehydration-impact-workplace-safety/7/8074.Published 2019. Accessed July 17, 2021.

6. Watson P, Whale A, Mears SA, Reyner LA, Maughan RJ. Mild hypohydration increases the frequency of driver errors during a prolonged, monotonous driving task. Physiol Behav. 2015;147:313-318.

7. Wolford B. 4 Unexpected Working Environments That Lead to Dehydration. https://www.safeopedia.com/4-unexpected-working-environments-that-lead-to-dehydration/2/7269.Published 2020. Accessed July 17, 2021.


454 visualizzazioni0 commenti

La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page