top of page
Cerca

Rimozione dell'amalgama al mercurio



È probabile che, se stai leggendo questo articolo, tu abbia già deciso di utilizzare un dentista biologico certificato che pratichi la tecnica di rimozione sicura dell'amalgama di mercurio per aiutarti nella rimozione delle tue amalgame dentali di mercurio a causa di carie ricorrenti o fratture riscontrate. La rimozione dell'amalgama è una parte essenziale dell'odontoiatria biologica e sta diventando una questione sempre più importante per i pazienti. Diversi decenni fa, le otturazioni in amalgama d'argento venivano frequentemente utilizzate. In questo articolo troverai informazioni importanti sul tema dell'amalgama, per aiutarti nella decisione di rimuovere o meno l'amalgama.


Amalgama e rilascio di mercurio


L'amalgama è composto per il 50% da mercurio, un elemento altamente tossico. Il mercurio è un metallo pesante ed è considerato l'elemento più tossico.

Il mercurio entra nel corpo in vari modi:


1. Evaporazione

Le otturazioni in amalgama vengono riscaldate da cibi e bevande calde e cominciano ad evaporare. Ciò è stato determinato e documentato illuminando l'amalgama con luce UV. Poiché il mercurio ha la proprietà distintiva di assorbire la lunghezza d'onda di 254 nm, si poteva vedere un'ombra vaporosa emanare dall'otturazione in amalgama. All'aumentare della temperatura, aumenta il rilascio di molecole di mercurio. Nel caso della vaporizzazione, l'assorbimento avviene principalmente per inalazione nei polmoni.

2. Abrasione

Qualsiasi tipo di attrito provoca l'emissione di fini particelle di amalgama. Più forte è l'attrito, maggiore è l'abrasione. Un esempio: quando si lucida un'otturazione in amalgama con una coppetta in gomma con dentifricio bianco, diventa grigia. Le particelle possono essere chiaramente viste dal cambiamento di colore. Questo dovrebbe sempre essere preso in considerazione durante una pulizia dentale. Le particelle fini vengono rilasciate anche nella cavità orale quando si mangia, ci si lava i denti e si digrignano i denti, in cui le particelle tendono a penetrare nel tratto gastrointestinale. Una forma estrema di abrasione si verifica quando le otturazioni in amalgama vengono rimosse in modo improprio. L'esposizione al mercurio del paziente può essere molto elevata e può portare a gravi problemi di salute.

3. Corrosione

La saliva è una soluzione salina e provoca un processo di corrosione/ruggine sui metalli. Questo accade anche con le otturazioni in amalgama. In questo processo, i componenti dell'amalgama, compreso il mercurio, vengono rilasciati nella saliva in forma ionica. Viene assorbito attraverso la mucosa orale (tessuto) e il tratto gastrointestinale. Se nel cavo orale sono presenti anche altri metalli, ad esempio titanio o oro, la corrosione aumenta. Si forma un cosiddetto elemento galvanico, come in una batteria. Questi metalli in bocca tendono a rilasciare ancora più ioni nella saliva, il che aumenta notevolmente il carico e l'onere per il corpo.


Effetti sulla salute dell'amalgama

L'emissione di mercurio ha effetti negativi sulla salute sia in termini tossicologici che immunologici. Più vecchia è l'otturazione in amalgama, più ruvida è la superficie. Inoltre, le vecchie otturazioni in amalgama tendono ad essere più porose e presentano crepe. Di conseguenza, il carico sanitario dell'amalgama aumenta con l'età dell'otturazione. 1. Carico tossico

Il mercurio è in grado di bloccare varie proteine, enzimi e nucleotidi e modificarne la funzione. L'oligoelemento vitale zinco può essere represso dal mercurio. Inoltre, il mercurio aumenta lo stress ossidativo, che aumenta ulteriormente il carico tossico. La tossicità può colpire tutti gli organi e i tessuti e può interferire e ostacolare le funzioni corporee.


2. Carico immunologico

Il mercurio può legarsi a varie proteine ​​del corpo e modificarne la struttura. Questa struttura proteica alterata viene riconosciuta dal sistema immunitario come un corpo estraneo, dopodiché si formano messaggeri immunitari pro-infiammatori. Il sistema immunitario si attiva e si verifica un'infiammazione generalizzata. Inoltre, le proteine ​​del corpo possono essere modificate ed essere attaccate dal sistema immunitario. L'aggravamento è effettuato da autoanticorpi, cioè anticorpi diretti contro il proprio corpo. Ciò porta allo sviluppo di varie reazioni autoimmuni.


Rimozione sicura dell'amalgama

Se si decide di far rimuovere le vecchie otturazioni in amalgama, si devono prendere in considerazione le corrette misure protettive e il concetto biologico. Una rimozione dell'amalgama senza protezione può esporre il paziente ad alte concentrazioni di mercurio e causare danni permanenti.


Misure protettive:

  • Tecnica di rimozione corretta. L'otturazione in amalgama viene rimossa in un unico pezzo. Ciò può ridurre significativamente l'esposizione al mercurio. Utilizzo di una ventosa intraorale, che si posiziona attorno al dente e lo avvolge completamente. Una macchina di aspirazione dell'aria ad alte prestazioni è di grande importanza. Potente aspiratore esterno al cavo orale, che dirige il flusso d'aria lontano dal paziente.

  • Protezione del naso aderente con rivestimento in oro per il paziente. L'oro può legare e trattenere efficacemente i vapori di mercurio. Questo impedisce ai vapori pericolosi di entrare nel tratto respiratorio. Anche il dentista e l'assistente indossano una maschera rivestita d'oro. In alternativa si possono utilizzare anche mascherine FFP3, ma hanno un valore di filtrazione inferiore rispetto alla mascherina oro.

  • Una diga del timone in lattice o nitrile ed è tesa attorno al dente. Poiché la diga di gomma presenta sia vantaggi che svantaggi, l'uso viene deciso individualmente.

  • Protezione del naso aderente con rivestimento in oro per il paziente. L'oro può legare e trattenere efficacemente i vapori di mercurio. Questo impedisce ai vapori pericolosi di entrare nel tratto respiratorio. Anche il dentista e l'assistente indossano una maschera rivestita d'oro. In alternativa si possono utilizzare anche mascherine FFP3, ma hanno un valore di filtrazione inferiore rispetto alla mascherina oro.

  • Una diga del timone in lattice o nitrile ed è tesa attorno al dente. Poiché la diga di gomma presenta sia vantaggi che svantaggi, l'uso viene deciso individualmente.


TUTTAVIA, sapevi che anche nelle condizioni di rimozione più sicure il processo di rimozione stesso può ancora causare infiammazione e ridistribuzione del mercurio già immagazzinato nella bocca, nei seni nasali e nei tessuti degli organi? Ciò può portare a un peggioramento dei sintomi, alla ridistribuzione e persino a quella che viene definita una "fase di scarico" in cui i livelli ematici di mercurio e altri metalli possono aumentare precipitosamente dopo la rimozione dell'amalgama. Questi problemi possono essere evitati con una certa preparazione e pianificazione prima, durante e dopo il processo di rimozione. Ecco le cose che dovresti pensare di fare:


Evitare pesce o frutti di mare per diverse settimane prima della rimozione

Pesce e frutti di mare, Indipendentemente dal fatto che siano catturati in natura o allevati, e indipendentemente dalle specie, contengono tutti metilmercurio. Ciò comporta un carico aggiuntivo di mercurio sull'intestino, sul fegato, sui reni e sulla linfa. Evitare pesce o frutti di mare per un periodo prima della rimozione contribuirà a ridurre i livelli ematici e l'inibizione delle vie di drenaggio.


Prima della rimozione dell'amalgama pre-disintossicazione


Ogni persona è diversa e può richiedere diversi livelli e lunghezze di preparazione prima della rimozione. Generalmente NON è una buona idea andare direttamente al trasloco se sei molto malato! Va inoltre notato che il drenaggio "pre-detox" e il carico di minerali sono passaggi eccellenti da eseguire prima di un protocollo completo di disintossicazione.


Drenaggio :


Uno dei maggiori problemi causati dal mercurio è che riduce la capacità del fegato, dei reni, della linfa e dell'intestino di eliminare o "drenare" il mercurio stesso, ma anche altri metalli pesanti e tossine ambientali. Ciò porta a organi congestionati e, man mano che i livelli di metalli pesanti e altre tossine aumentano, i sintomi di tossicità peggiorano. Per questo motivo, è una buona idea aiutare ad alleviare il carico di tossine utilizzando formulazioni drenanti per invertire i danni causati dal mercurio e combinazioni di amari e leganti per "spingere" il flusso biliare, e quindi "cattura" quelle tossine in modo che vengano rilasciate attraverso le feci e non rimesse in circolo.


Minerali:


I minerali sono una parte essenziale dei processi di disintossicazione nei nostri corpi e l'esposizione al mercurio può "dirottare" i minerali portando a livelli di minerali squilibrati e impoveriti. Per questo motivo, è una buona idea prendere in considerazione l'utilizzo di una formulazione multi-minerale per aumentare i livelli di minerali per favorire i processi di disintossicazione. Va notato che è comune che le persone con tossicità da mercurio abbiano problemi con la sovrabbondanza di rame e ferro, e quindi si dovrebbe cercare un integratore senza nessuno dei due fino a quando non si può stabilire se hanno bisogno di ferro o rame prima dell'integrazione. (Questo è in genere fatto con l'analisi dei livelli tramite test di laboratorio).


Durante il processo di rimozione dell'amalgama


Il processo di rimozione dell'amalgama dentale praticata da un dentista biologico certificato che pratichi la tecnica di rimozione sicura dell'amalgama ridurrà drasticamente l'esposizione al particolato di mercurio e ai vapori di mercurio, ma potrebbe non eliminare l'esposizione al 100%. A causa di questa considerazione, è una buona idea utilizzare leganti per afferrare particolato e prodotti infiammatori deviati verso l'intestino come un supplemento realizzato con una miscela brevettata di ingredienti che include minerali chelanti, erbe e amminoacidi. Per aiutare a ridurre l'infiammazione, è possibile utilizzare alte dosi di vitamina C (da 1000 a 2000 mg) subito dopo la rimozione. La vitamina C liposomiale è la più altamente assorbita, ma possono essere utilizzati altri integratori di vitamina C.


Dopo il processo di rimozione dell'amalgama


Se test di laboratorio o sintomi indicano alti livelli di mercurio, è una buona idea iniziare un regime di disintossicazione da mercurio "dopo" la rimozione. L'analisi dei test di laboratorio indica che molte persone continueranno a trattenere il mercurio per molti anni (oltre un decennio) dopo la rimozione dell'amalgama. L'esposizione al mercurio è stata mitigata dalla rimozione dell'amalgama, ma la capacità innata del corpo di eliminare o disintossicare il mercurio potrebbe essere stata danneggiata a causa dell'elevato carico corporeo di mercurio.


Esistono molti protocolli per la disintossicazione da mercurio e metalli pesanti, ma non tutti sono uguali o appropriati per determinati pazienti. La chelazione chimica con DMPS IV, DMSA, EDTA e altri agenti chelanti è molto comune. L'uso della chelazione chimica è controverso in quanto può aumentare i livelli di metalli nel sangue a livelli che "superano" la capacità degli organi di drenare il mercurio attraverso l'urina, le feci, il sudore, spogliare i minerali vitali per la disintossicazione e, in molte persone, causare un aumento nei sintomi e nella ridistribuzione dei metalli agli organi e al cervello. La chelazione chimica fa poco o nulla per migliorare la capacità del corpo di disintossicarsi da solo e non affronta gli inquinanti ambientali. I protocolli di chelazione chimica sono raramente dosati per pazienti specifici e spesso questo approccio "taglia unica" può essere più dannoso che utile per alcuni.


Un altro approccio consiste nel continuare a utilizzare gli elementi di drenaggio precedentemente descritti e iniziare a utilizzare agenti supplementari tra cui leganti, antiossidanti (vitamina C, acido R-lipoico) e glutatione liposomiale in dosi crescenti per regolare i processi di disintossicazione fisiologici innati. I vantaggi di questo tipo di protocollo sono che è meno probabile che superino il potenziale di drenaggio degli organi e aiutano anche a liberare il corpo da inquinanti ambientali come pesticidi, erbicidi, prodotti petrolchimici, ormoni, plastica (ecc.) a cui siamo esposti ogni giorno e che causano sintomi simili all'esposizione ai metalli pesanti. I costi di entrambe le terapie sono simili e i vantaggi dell'utilizzo di integratori rispetto alla chelazione chimica includono che possono essere eseguiti a casa.


Il mio corso online CLEAN UP ha gli approcci e la ricerca scientifica più approfonditi nella rimozione del mercurio e dei metalli pesanti dal corpo dopo la rimozione delle amalgame. Imparerai a conoscere i vari nutrienti, sostanze vitali e vegetali per attivare gli organi emuntori, mobilitare e scaricare le tossine in maniera intelligente, sana ed efficiente. Ti spiegherò la tossicità del corpo e la sua disintossicazione. Ti insegnerò come ripristinare il drenaggio linfatico, i linfonodi e i linfociti. Imparerai a supporta il flusso linfatico per aprire il tessuto linfatico bloccato o rallentato. CLEAN UP ha aiutato tantissime persone a liberare con successo i loro corpi dal mercurio e da altri metalli pesanti, ma troverai maggiori informazioni cliccando sotto.




Una rimozione sicura dell'amalgama con misure protettive è importante per il paziente, il dentista e l'assistente.

737 visualizzazioni0 commenti

La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page