top of page
Cerca

Cosa è venuto prima, il glutine o l'autoimmunità?



E' si, prima ho pubblicato l'articolo: Hashimoto e il trigger dei latticini dove ho parlato dei potenziali problemi causati dai latticini e da Hashimoto. Ho spiegato come i prodotti a base di latticini hanno una miriade di proteine ​​che possono causare reazioni immunitarie. Questi includono caseina (alfa e beta), casomorfina (una proteina che assomiglia molto alla morfina), butirrofilina del latte e siero di latte. Queste proteine ​​sono note come “cross-reattori” perché assomigliano molto alle proteine ​​del glutine e possono causare nel corpo una risposta simile immunitaria. Per questo in molti di noi si sono posti il quesito: "Cosa è venuto prima, il glutine o l'autoimmunità?" Questa è una domanda davvero interessante che è controversa e nessuno lo sa davvero.


Ora però ti spiego cosa sappiamo. L'autoimmunità non si verifica senza motivo. È il risultato di una tempesta perfetta tempesta di fattori. Hai bisogno della predisposizione genetica (come l'allele HLA DQ2), hai bisogno dell'esposizione ad alcuni antigeni (spesso Yersenia, Epstein Barr, Coxsackie, malattia di Lyme o qualche altro patogeno), questi producono anticorpi e in qualche modo si ottiene la scomposizione delle IgA delle mucose e proteine ​​a giunzione stretta.


Ecco l'attore principale: la mucosa intestinale.


Una teoria è che il glutine, che è appiccicoso e invasivo (come un ladro che può entrare ovunque vuole), penetra nell'intestino, negli spazi tra gli intestini (le giunzioni strette) e infine nel flusso sanguigno. Quindi entra in gioco il sistema immunitario. Le cellule che presentano l'antigene come i macrofagi (quelle cellule Pacman che sgranocchiano i cattivi) iniziano ad attaccare e stimolano le cellule T helper.

Questi sono TH-1 o Th-2 e questi portano a cellule e proteine ​​immunitarie pro-infiammatorie, più anticorpi, reazioni incrociate (generalmente), in pratica si scatena l'inferno.


E, infine, mentre questo si risolve e si ripete più e più volte ogni volta che mangi un pezzo di pane, un pasticcino, un po' di torta, una ciambella, ecc., Stai inconsapevolmente spingendo il tuo corpo sempre più nell'autoimmunità.


Il tuo sistema immunitario è così eccitato che non sa da che parte andare e alla fine perdi l'auto tolleranza. E la perdita dell'auto tolleranza significa che il sistema immunitario inizia ad attaccare i tuoi stessi tessuti. Un altro problema causato dal glutine è che rende meno efficace l'ormone tiroideo. Quando le persone con Hashimoto con la terapia ormonale a base di levo tiroxina, iniziano ad eliminare il glutine, spesso devono ridurre il dosaggio dell'ormone sostitutivo della tiroide perché inizia a funzionare molto meglio. Ebbene, l'ormone tiroideo prodotto dalla tiroide e l'ormone sostitutivo della tiroide hanno la stessa struttura. Il glutine impedisce l'assorbimento dell'ormone tiroideo prodotto dalla tiroide.


Un'idea che viene spesso discussa in questo contesto è qualcosa chiamato mimetismo molecolare.

Questo è ciò che accade quando il sistema immunitario identifica determinate proteine ​​o frammenti di proteine ​​(sequenze di amminoacidi) e quindi attacca tutto ciò che ha quella sequenza di amminoacidi.

Con l'autoimmunità, quando il sistema immunitario attacca un virus come Epstein Barr, ad esempio, attiva alcuni tipi di cellule B.


Queste si differenziano in plasmacellule e una teoria è che queste possano stimolare le cellule anti-self B. Questi sono presenti nelle persone normali e ci sono perché il nostro sistema immunitario elimina costantemente le vecchie cellule morte dal nostro corpo. Ma in qualche modo questi frammenti virali fanno sì che altre proteine ​​immunitarie chiamate complemento aderiscano al nostro tessuto e quando si accumulano il sistema immunitario inizia ad attaccare quel tessuto vivente. I virus possono sotto regolare le cellule T soppressori che richiamano l'attacco e questo fa andare avanti la carneficina.


Questo è ciò che accade alla tiroide. Le cellule tiroidee vengono attaccate così come l'enzima perossidasi tiroidea e la proteina tireoglobulina. Ci sono molte prove che il glutine sia coinvolto nell'accensione dell'autoimmunità, ma non sono riuscita a trovare alcuna ricerca effettiva a sostegno dell'affermazione che le proteine ​​della gliadina assomigliano molto al tessuto tiroideo (che è qualcosa che molti blogger e medici che stanno su Facebook (che leggono questi blogger), ripetono continuamente).


Non c'è dubbio che l'esposizione al glutine porti all'autoimmunità, alla distruzione dell'intestino tenue, all'infiammazione sistemica e alla distruzione della tiroide. Ma non è chiaro se questo tipo di mimetismo molecolare sia in gioco. (Invito tutti i lettori a mostrarmi questa ricerca effettiva.)

Tuttavia, alla fine della giornata, questo non importa. Ci sono tanti altri motivi per non mangiare il glutine.


Ad esempio, Il glutine provoca neuro degenerazione nel cervello, soprattutto il cervelletto. Il cervello è profondamente influenzato da Hashimoto. Producendo l'atassia da glutine. Inoltre, Un altro fattore per evitare il glutine è il glifosato o Roundup, il prodotto principale della Monsanto. Eh si, classico esempio di quando gli interessi economici vengono prima della salute. Il glifosato viene spruzzato sul grano e su molte altre colture di cereali appena prima della raccolta per farle asciugare in modo più uniforme. Ebbene, si scopre che questa sostanza chimica fa danni all'intestino tenue, può essere responsabile da sola della distruzione del rivestimento intestinale e dell'insorgenza di una serie di malattie. Basti pensare ai pesci esposti al glifosato che sviluppano problemi digestivi molto simili alla celiachia.


Riassumendo, ecco i motivi per evitare il glutine che sono supportati da circa 30 studi Revisione paritaria (Peer review) elencati di seguito.


  • La celiachia è una malattia autoimmune con sorprendenti somiglianze con la tiroide autoimmune.

  • Le persone con celiachia e sensibilità al glutine hanno livelli più elevati di anticorpi tiroidei e viceversa.

  • Il glutine può distruggere il tuo intestino tenue e causare carenze di importanti nutrienti, vitamine e minerali assolutamente necessari per una corretta funzione tiroidea.

  • Il glutine e la celiachia bloccano l'assorbimento dell'ormone tiroideo.

  • Il glutine può causare neuro degenerazione nel cervello.

  • Il grano commerciale ha molto glifosato, una sostanza chimica che può peggiorare di molto tutto ciò che abbiamo appena menzionato.


Nella vita dobbiamo sempre prendere decisioni basate su rischi e benefici. Il rischio di distruzione che il glutine può causare nelle persone con Hashimoto finora supera il vantaggio che non è da sottovalutare. In fondo la ricerca scientifica di ciò che è stato affermato.






AUTOIMMUNITA' E RECODE 21: Vorrei invitarti a iscriverti al nuovo Training Informativo "Recode 21". Che tu soffra di più sensibilità alimentari, sensibilità chimiche o malattie autoimmuni, ti mostrerò esattamente come ripristinare la tolleranza al tuo sistema immunitario. Come saprai, io stessa ho sofferto di malattia autoimmune, di sensibilità alimentari e chimiche. Ero arrivata ad un punto che la mia vita era soggetta a molte restrizioni, oltre a sintomi debilitanti. Tutto ciò ne risentì sia il lavoro che la mia vita sociale.

Questo metodo del Training Informativo ha aiutato tantissime persone a calmare il loro sistema immunitario iperattivo e a migliorare notevolmente la loro qualità di vita complessiva. Il ripristino della tolleranza orale si ottiene affrontando gli squilibri del sistema immunitario attraverso la dieta, lo stile di vita e l'integrazione.

Seguendo le raccomandazioni del Training Informativo, in breve tempo noterai che le tue reazioni alle proteine ​​alimentari e alle sostanze chimiche miglioreranno notevolmente.

Ho preso la letteratura scientifica più attuale sulla tolleranza immunitaria, ho fatto corsi sulla tolleranza orale e immunitaria e ho realizzato un Training Informativo che ho vagliato su me stessa e sulle persone a me care e molti professionisti sanitari si stanno avvicinando a questo programma.

Per informazioni scrivere a: info@patriziacoffaro.it


Rimani aggiornato, segui la mia pagina Facebook: Patrizia coffaro - Naturopata






Riferimenti:



147 visualizzazioni0 commenti

Comments


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page