top of page
Cerca

Vitamina E: un antiossidante di prima classe


Per anni, la vitamina E è stata elogiata come una vitamina anti-invecchiamento di prima classe. Ti rende bella e fertile e offre anche - così si diceva - un'ottima protezione contro infarti, ictus, cancro e Alzheimer. Ora che le persone hanno ingerito per anni pillole di vitamina E ad alte dosi, viene annunciato che la vitamina E è inefficace nella migliore delle ipotesi, ma potrebbe anche aumentare il rischio di ictus e persino di morte prematura. Cosa c'è adesso?


Vitamina E e suoi effetti

La vitamina E non è solo una singola sostanza, è un'intera famiglia di potenti antiossidanti. Questi includono i tocoferoli e i tocotrienoli.


L'alfa-tocoferolo è stato oggetto di ricerche particolarmente approfondite. Finora la famiglia della vitamina E ha 16 membri, che possono agire come antiossidanti a diversi livelli. Il compito di un antiossidante è quello di spegnere i radicali liberi e quindi proteggere il corpo. I radicali liberi sono molecole prive di un elettrone nella loro struttura chimica. Alla ricerca di questo elettrone, amano particolarmente attaccare le pareti cellulari. La cellula può facilmente far fronte a un paio di tali attacchi.


Tuttavia, se viene costantemente attaccato dai radicali liberi, si verifica un danno significativo alla membrana. Una cellula con una parete cellulare danneggiata non può più svolgere correttamente le sue funzioni. Più le cellule funzionano solo in modo errato o addirittura muoiono, più è probabile che ci siano evidenti segni di invecchiamento (rughe , problemi agli occhi, ecc.) e malattie.


Tipicamente, una cellula viene pompata dai radicali liberi circa 10.000 volte al giorno a causa di un elettrone. Il fatto che la cellula debba o meno uscire con l'elettrone dipende dalla sua protezione. La protezione cellulare è compito degli antiossidanti, con la vitamina E insieme alla vitamina C e altri aiutanti proteggono le pareti cellulari.


Vitamina E per una pelle giovane e sana

Un livello sano di vitamina E aiuta quindi a rassodare la pelle e le dona un aspetto fresco e più giovane. Funziona il doppio perché la vitamina E aumenta il contenuto di collagene nella pelle. Le ferite guariscono più velocemente perché nuove cellule possono formarsi rapidamente senza essere attaccate dai radicali liberi. Naturalmente, la vitamina E protegge la pelle dal sole, sia internamente che esternamente. Quest'ultimo quando viene applicato sulla pelle sotto forma di oli e grassi naturali ricchi di vitamina E (es. olio di oliva o olio di cocco ).




La vitamina E fa sparire le cicatrici

La vitamina E può essere utilizzata per ridurre le cicatrici sulla pelle o addirittura per farle scomparire completamente. È meglio applicarlo sulla pelle pulita sotto forma di oli ricchi di vitamina E poco dopo la formazione della cicatrice. Fallo ogni sera in modo che l'olio possa riposare durante la notte.


Vitamina E per capelli lucenti e sani

La vitamina E si prende cura anche della salute e della vitalità dei capelli. La crescita dei capelli è accelerata e i capelli diventano più forti, sia attraverso il consumo regolare di cibi ricchi di vitamina E sia attraverso confezioni regolari con oli ricchi di vitamina E.


La vitamina E regola i livelli di colesterolo

La vitamina E inoltre protegge le cellule dei vasi sanguigni, mantiene pulite ed elastiche le pareti arteriose. La vitamina E impedisce l'ossidazione del colesterolo cattivo (LDL). Di conseguenza, non può depositarsi sulle pareti delle arterie. La vitamina E ha un'enorme influenza sulla coagulazione del sangue. Se c'è abbastanza vitamina E, si possono prevenire la formazione di coaguli di sangue (trombosi) e quindi anche ictus e infarti.


Vitamina E nel cancro e nel diabete

La vitamina E può aiutare a prevenire o combattere il cancro. Protegge il DNA delle cellule (il nostro materiale genetico) dai danni che possono portare la cellula a degenerare e diventare cancerosa. Se un tumore si è già sviluppato, la vitamina E assicura un ridotto tasso di crescita del tumore. Allo stesso tempo, supporta il sistema immunitario nella lotta contro il cancro. Nel diabete è utile la vitamina E. Qui aumenta la sensibilità all'insulina delle cellule in modo che riconoscano nuovamente l'insulina e di conseguenza il livello di zucchero nel sangue si abbassa in modo sano.


Vitamina E contro l'Alzheimer

La vitamina E è essenziale per il corretto funzionamento del cervello. Protegge la guaina mielinica, un rivestimento protettivo che circonda le cellule nervose del cervello. Questo rallenta il processo di invecchiamento ed è utile per prevenire l'Alzheimer.


Vitamina E contro l'infertilità

La vitamina E è spesso considerata l'ultima vitamina della fertilità. Gli uomini con una scarsa qualità dello sperma dovrebbero beneficiare in modo particolare della vitamina E, ma anche le donne che non hanno ancora avuto il desiderio di avere figli possono sostenere fortemente la loro fertilità con l'aiuto di una dieta ricca di sostanze vitali.


Dove posso trovare le pillole di vitamina E?

Tutto questo sembra meraviglioso e potresti chiederti dove sono le migliori pillole di vitamina E. Tuttavia, come tutte le altre vitamine, la vitamina E non dovrebbe mai essere assunta sotto forma di pillola vitaminica. La vitamina E ha un effetto molto specifico nel corpo e lavora in combinazione con molte altre vitamine ed enzimi.


La vitamina E, ad esempio, ha urgente bisogno di vitamina C per poter funzionare in modo ottimale. La vitamina C fa rivivere la vitamina E quando quest'ultimo ha eliminato un radicale libero ed è messo nell'angolo. Il peptide glutatione aiuta con il lavoro della vitamina E. E anche il coenzima Q10 supporta la vitamina E nelle sue diverse attività.






Il team attorno alla vitamina E è estremamente numeroso e di certo non conosciamo quasi tutte le interazioni della vitamina E e quindi non sappiamo quali sostanze (vitamine, minerali, oligoelementi, enzimi, sostanze vegetali secondarie, ecc.) debbano essere effettivamente presenti, in modo che la vitamina E funzioni come dovrebbe e come effettivamente ci avvantaggia.


La colpa è della vitamina E!

Per questo motivo, dosi elevate di vitamina E possono difficilmente essere utili, perché oltre a tutte le quantità di vitamina E fornite artificialmente, il corpo del mangiatore di pillole vitaminiche non ha le quantità richieste delle sostanze di accompagnamento richieste. Manca la squadra. Quindi non c'è da meravigliarsi se alcuni studi clinici hanno scoperto che la vitamina E non era affatto così buona per la salute dei soggetti del test. Hanno preso vitamina E pura ad alte dosi in forma di capsule. Il modo in cui si nutrivano, come vivevano, se si divertivano a fare sport e molto altro era completamente irrilevante.


Ci si aspettava che la vitamina E sotto forma di capsule avesse tutti gli effetti sopra descritti sui soggetti del test, indipendentemente da quante patatine, quanti pezzi di torta e quanti hamburger avessero mangiato. E se queste aspettative non sono state soddisfatte, e se le persone si sono ammalate ancora di più, allora anche la vitamina E è stata la responsabile di tutta la miseria.


I risultati sono stati titoli come: "Gli antiossidanti deludono quando si tratta di protezione vascolare" (Lancet, 361, 2003, 2017) o "Aumento del rischio di morte a causa di alte dosi di vitamina E" o "La vitamina E non protegge dalle malattie cardiovascolari " - ovviamente, senza i dettagli negli articoli pertinenti da spiegare.


Vitamina E - Come soddisfare le tue esigenze in modo sano

Ciò di cui abbiamo veramente bisogno non sono pillole di vitamina E, ma informazioni specifiche su cosa e come possiamo mangiare per mantenere alti i nostri livelli di vitamina E in modo naturale e per godere appieno di tutte le cose positive potenti proprietà della vitamina E amante dei grassi .


Oli e grassi naturali ricchi di vitamina E

Fonti particolarmente ricche di vitamina E sono oli vegetali biologici di alta qualità come olio di germe di grano, olio di girasole e olio di sesamo, che non devono mai essere riscaldati e utilizzati solo per piatti crudi o che possono essere versati su piatti già cotti o cotti al vapore e leggermente raffreddati.


L'olio d'oliva è una buona fonte di vitamina E ed è adatto sia per piatti freddi che caldi. Usa l'olio di cocco biologico (a questo link trovi l'olio biologico che uso io: https://amzn.to/2UkXBpM) o il burro ghee (solo da latte di mucche al pascolohttps://amzn.to/3jZum4L) per cuocere. Entrambi contengono sia l'alfa-tocoferoloche i tocotrienoli.




Vitamina E nella migliore qualità: dalla mandorla

Il massimo degli alimenti sani ricchi di vitamina E sono noci e semi. Semi di girasole, pinoli, nocciole e, soprattutto, mandorle. Se integri le mandorle nella tua dieta, cioè non solo mangiate una volta all'anno nei tuoi biscotti di Natale, ma anche tutti i giorni ad es. Se ti piace il latte di mandorle o il burro di mandorle, la purea di mandorle (purè di mandorle a base di mandorle pelate), la cioccolata calda (a base di latte di mandorle), il burro di mandorle e molto altro, trarrai beneficio non solo dalla vitamina E, ma anche da tutte le altre effetti estremamente benefici sulla salute delle mandorle.


Vitamina E: prodotta naturalmente da Moringa

Una fonte quasi priva di grassi di vitamina E è la Moringa , il cosiddetto albero di rafano, che si dice abbia effetti miracolosi. Miracoloso o no, quello che è certo è che il suo contenuto di vitamina E è decisamente interessante.


Una dose giornaliera di 10 g di polvere di foglie di moringa copre già il 30 percento del fabbisogno giornaliero di vitamina E. Poiché la moringa fornisce naturalmente non solo vitamina E, ma anche una serie di altre sostanze vitali in quantità rilevanti come il Calcio, il Magnesio e le vitamine del gruppo B, la Moringa è una buona scelta se vuoi integrare la tua dieta in modo olistico.





Vitamina E per la degenerazione maculare

In alcuni casi, tuttavia, la vitamina E viene utilizzata in dosi terapeutiche che non possono essere consumate con la sola dieta - ad es. nella degenerazione maculare. Ma poi non viene presa solo una preparazione di vitamina E, ma anche molte altre sostanze vitali. L'obiettivo è consumare il maggior numero possibile di sostanze di accompagnamento necessarie affinché la vitamina E possa agire in modo simile come se fosse ingerita naturalmente con il cibo. Nel caso della degenerazione maculare, la vitamina E è quindi accompagnata da vitamina C, zinco, rame, carotenoidi, acidi grassi omega-3 e altri antiossidanti selezionati.

Carenza di vitamina E Una carenza persistente di vitamina E porta a sintomi come problemi di fertilità, segni di invecchiamento, soprattutto della pelle, debolezza del muscolo cardiaco, atrofia muscolare, anemia dovuta al danneggiamento delle pareti cellulari dei globuli rossi, nonché una maggiore suscettibilità a infezioni e un aumento del rischio di malattie croniche come reumatismi, osteoporosi, arteriosclerosi, nervi e cancro.

Ragioni per la carenza di vitamina E

  • Assunzione insufficiente di vitamina E da una dieta povera di grassi

  • Consumo frequente di cibi altamente lavorati

  • Aumento del bisogno individuale dopo operazioni e infortuni

  • Aumento del bisogno individuale di infiammazione cronica

  • Aumento del fabbisogno individuale con elevato consumo di acidi grassi polinsaturi

  • Aumento dei bisogni individuali durante la gravidanza e l'allattamento

  • Aumento del fabbisogno individuale con aumento del consumo di nicotina e alcol

  • Aumento del bisogno individuale di maggiore inquinamento ambientale (radiazioni, pesticidi, ecc.)

  • Diminuito assorbimento nelle malattie gastrointestinali infiammatorie croniche.

Cofattori Vitamina E e Vitamina C La vitamina E antiossidante si converte in un radicale libero nel suo stato ossidato. La vitamina C riattiva la vitamina E riportandola alla sua forma antiossidante di base.

Vitamina E e Glutatione Un secondo modo per riattivare la vitamina E è con l'aiuto dell'antiossidante glutatione, che la vitamina E può riconvertire nella sua forma attiva.





148 visualizzazioni0 commenti

コメント


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page