top of page
Cerca

8 modi per abbassare l'infiammazione



L'infiammazione è una delle cause più comuni di dolore e mobilità limitata. Scopriamo insieme come porvi rimedio


#1 Mangia cibi antinfiammatori e idratati

Quando si tratta di infiammazione, tu sei ciò che mangi (e bevi). Il tuo corpo elabora l'infiammazione in modo più efficiente quando fai il pieno di proteine, carboidrati e grassi in un sano equilibrio e bevi molta acqua ogni giorno. [1] Per tenere sotto controllo l'infiammazione cronica, prova a mangiare principalmente cibi integrali non elaborati e dai la priorità al consumo di antiossidanti. Gli antiossidanti sono importanti perché aiutano a ridurre i radicali liberi, che sono molecole create attraverso il normale metabolismo che possono accumularsi e portare a infiammazioni.


#2 Elimina i cibi spazzatura infiammatori

Se una confezione di cibo ha una lunga lista di ingredienti, allora è probabilmente un alimento da evitare. Gli alimenti altamente trasformati sono ricchi di aromi e ingredienti artificiali che possono rendere più difficile l'elaborazione per il tuo corpo. [1] Per aiutare a tenere sotto controllo l'infiammazione, prova a ridurre questi alimenti:

  • Carboidrati raffinati come pane bianco e pasta, patatine, cracker, ecc.

  • Carni lavorate come hot dog e insaccati

  • Bevande alcoliche

  • Bevande zuccherate come bibite e succhi di frutta

  • Snack zuccherati come il gelato

  • Grassi trans con ingredienti idrogenati

#3 Usa un test di sensibilità alimentare per individuare gli elementi problematici nella tua dieta

I tipi di alimenti sopra elencati sono generalmente da evitare, ma il corpo e la tolleranza alimentare di ognuno sono diversi. Per prendere sul serio il mangiare bene e ridurre l'infiammazione, è utile scoprire a quali alimenti sei più sensibile. Fare un semplice test di sensibilità alimentare è un ottimo punto di partenza per imparare quali cibi preferisce il tuo corpo e quali sono i cibi più infiammatori. In caso contrario puoi sempre fare un test Kinesiologico con un professionista certificato per testare gli alimenti idonei per la tua salute.

#4 Lavorare per un sonno ristoratore Dormire bene ogni notte è fondamentale per la capacità del corpo di elaborare l'infiammazione. Se dormi in modo irregolare o non dormi abbastanza, corri un rischio maggiore di sviluppare problemi di infiammazione. Questo articolo scientifico spiega come la privazione del sonno a breve termine può portare a problemi di infiammazione acuta, mentre i problemi di sonno cronici possono causare problemi di infiammazione cronica. Anche una sola notte di sonno scarso può aumentare i livelli di infiammazione nel corpo. [2] È abbastanza chiaro che la qualità del sonno e l'infiammazione sono strettamente correlate. Naturalmente, ottenere 8 ore di sonno ristoratore ogni notte è più facile a dirsi che a farsi. Un buon modo per migliorare il sonno è limitare l'esposizione alla luce blu artificiale e brillante prima di andare a letto.

# 5 Esercitati regolarmente ....

È molto più difficile gestire i problemi di infiammazione quando si vive uno stile di vita sedentario. Anche se mangi e dormi bene, potrebbe essere difficile superare i problemi di infiammazione se trascorri la maggior parte del tempo seduto in casa. Quindi alzati e vieni là fuori! Muovi il tuo corpo ogni giorno, anche se è solo una passeggiata o un po' di stretching. L'esercizio fa muovere il tuo cuore e fa scorrere il tuo sangue, il che aiuta a eliminare l'infiammazione.


#6 Dai sempre la priorità al recupero

Un riposo adeguato è importante tanto quanto l'esercizio stesso. L'esercizio può aiutare a eliminare l'infiammazione, ma può anche causare problemi di infiammazione se ti impegni troppo e non ti concentri sull'aspetto del recupero dell'allenamento. È prevedibile un picco di infiammazione acuta dopo un esercizio faticoso come una corsa. Ma se non dai al tuo corpo tempo e spazio per il recupero, puoi rendere molto più difficile elaborare la normale infiammazione.

"Il recupero diventa più importante dell'allenamento stesso"

#7 Terapia a luce rossa per infiammazione e dolore

Assumere una luce sana ogni giorno è essenziale per la gestione dell'infiammazione, proprio come il sonno, la dieta e l'esercizio fisico. È stato dimostrato che i trattamenti di terapia della luce aiutano il naturale processo di infiammazione del corpo durante il recupero da una malattia o da un infortunio. Dai un'occhiata a questo articolo del Dr. Michael Hamblin della Harvard Medical School per saperne di più sugli effetti della terapia della luce rossa sull'infiammazione. Il Dr. Hamblin è uno dei principali ricercatori di fotomedicina al mondo e crede che la terapia della luce produca una "riduzione complessiva dell'infiammazione". [3] La terapia della luce può aiutare il processo di guarigione dopo un danno o uno sforzo. ma non solo, i benefici sono davvero tanti. Scopri quale terapia della luce rossa faccio quotidianamente: clicca qui


#8 Cerca l'equilibrio nella tua vita e nella tua dieta

Non ci sono proiettili d'argento per ridurre l'infiammazione. Non tutti questi suggerimenti funzioneranno allo stesso modo per ogni persona perché molto dipende dal tipo di corpo e dalla sensibilità ai cibi. Con questo in mente, chiunque può trarre beneficio dalla ricerca di un maggiore equilibrio nella propria vita, dieta e salute cellulare. Uno dei grandi vantaggi dell'utilizzo di un dispositivo della terapia di luce rossa, è che promuove un maggiore equilibrio cellulare. La fotobiomodulazione fornisce lunghezze d'onda della luce rossa e NIR direttamente alla pelle e alle cellule, dove la luce stimola i mitocondri e supporta una produzione di energia cellulare più efficiente. [4,5,6]

Gli esseri umani prosperano quando siamo più vicini a uno stato di omeostasi, creando e utilizzando l'energia in modo efficiente. Mantenere un ambiente cellulare equilibrato è un aspetto cruciale per una buona salute e ottenere una luce sana ogni giorno è uno dei componenti chiave dell'equilibrio biologico, proprio come l'esercizio, la dieta e il sonno.

Per ulteriori suggerimenti su una vita sana, dai un'occhiata al mio Blog





LAMPADA DI FOTOBIOMODULAZIONE: Per maggiori info clicca qui




Riferimenti:


[1] Natural anti-inflammatory diet. WebMD.

[2] Loss Of Sleep, Even For A Single Night, Increases Inflammation In The Body. ScienceDaily, 2008.

[3] Hamblin MR. Mechanisms and applications of the anti-inflammatory effects of photobiomodulation. AIMS Biophys. 2017;4(3):337-361. doi:10.3934/biophy.2017.3.337 [4] Ferraresi C, Kaippert B, et al. Low-level Laser (Light) Therapy Increases Mitochondrial Membrane Potential and ATP Synthesis in C2C12 Myotubes with a Peak Response at 3-6 h. Photochemistry and Photobiology. 2015 Mar. [5] Huang YY, Chen ACH, Carroll JD, Hamblin MR. Biphasic dose response in low level light therapy. Dose Response. 2009 Sep. [6] GC Brown. Regulation of Mitochondrial Respiration by Nitric Oxide Inhibition of Cytochrome C Oxidase. Biochima et Biophysica Acta. 2001 Mar.

193 visualizzazioni0 commenti

Comments


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page