top of page
Cerca

Ormoni e perdita di peso


Molte donne, nonostante i tanti sacrifici, nonostante l'attività fisica, non riescono a perdere peso. Iniziano con tutte le buone intenzioni. "Da lunedì mi metto a dieta e inizio l'attività fisica..." Quindi iniziano a fare attenzione a cosa mangiano, iniziano a contare le calorie, oppure dei macro nutrienti e passano ore nell'area cardio della palestra. Ma nonostante tutto ciò, si ritrovano stanche, svuotate, lontane dagli obiettivi e...addirittura vedono il peso aumentare. Conosci queste sensazioni? Tuttavia, ti senti stanco, svuotato e ti senti ancora più lontano dai tuoi obiettivi rispetto a quando hai iniziato. Invece di perdere peso idealmente, potresti essere in plateau o addirittura aumentare di peso, nonostante ti senti come se stessi facendo tutto bene. Questa è un'esperienza davvero frustrante che colpisce molte donne.

La verità è che per molte donne la perdita di peso può essere un po' più complicata che mangiare di meno e fare più esercizio fisico. Questo perché mangiare molto meno e fare più esercizio fisico può effettivamente rallentare il nostro metabolismo e il nostro corpo a trattenere le riserve di grasso, per non parlare della mancanza di nutrienti necessari per il funzionamento dell'ormone di base e della funzione dei neurotrasmettitori (essenziale per la salute generale). I nostri corpi sono molto intelligenti e, naturalmente, la sua responsabilità principale è mantenerci in vita. Pertanto, ci sono diversi meccanismi in atto che potrebbero essere attivati ​​quando riduciamo drasticamente il nostro apporto calorico in un breve periodo di tempo. Gli ormoni prodotti supportano molte funzioni vitali del corpo. I nostri ormoni ci aiutano a mantenere i muscoli, a perdere grasso corporeo, a riprodursi e a segnalare le risposte di fame e stress. Se sono fuori range, può far sembrare la perdita di peso un'impresa impossibile! Troppo cortisolo

Il cortisolo è prodotto dalle ghiandole surrenali ed è responsabile della risposta "combatti o fuggi". Il cortisolo viene rilasciato quando siamo sotto stress, il che può sembrare come dover destreggiarsi tra troppe responsabilità, bere troppa caffeina, mangiare male (segnala una lotta per sopravvivere!), Non dormire a sufficienza, stress da lavoro, famiglia o relazione-stress correlato, stress emotivo e l'elenco potrebbe continuare. Troppo stress segnala al corpo di rilasciare cortisolo, a volte in quantità maggiori o per periodi di tempo più lunghi di quanto sia considerato "normale" o "sano" (il cortisolo è un ormone essenziale, quindi anche il cortisolo non sarebbe l'ideale). Questi livelli elevati di cortisolo possono impedire il flusso sanguigno al tratto digerente; rallentando così la digestione e segnalando potenzialmente al corpo, a causa della mancanza di assunzione di nutrienti, di immagazzinare più grasso per la sopravvivenza.

Lo stress prolungato e alti livelli di cortisolo possono causare ipertensione, livelli elevati di glucosio, aumento del grasso della pancia e persino perdita muscolare. Se non sappiamo come gestire i nostri livelli di stress, le ghiandole surrenali producono sempre meno cortisolo che porta a un'altra condizione chiamata stanchezza surrenale che causa un metabolismo cronicamente lento. Livelli elevati di cortisolo possono interrompere il sonno e la mancanza di sonno è un altro noto colpevole dell'aumento di peso. Al giorno d'oggi, è improbabile che saremo in grado di eliminare tutti i fattori di stress della vita, ma gli strumenti di apprendimento per proteggere il tuo corpo dalle reazioni fisiche allo stress possono essere di grande aiuto nella gestione di una sana perdita di peso. Prova cose che aiutano a spostare il tuo sistema nervoso in uno stato parasimpatico più rilassato, come camminare, respirazione lenta e profonda, meditazione, yoga, esercizi creativi e persino agopuntura. Progesterone, estrogeni e cortisolo

Il cortisolo in eccesso può causare la diminuzione del progesterone. Questo perché sia ​​il cortisolo che il progesterone sono prodotti da un pre-ormone chiamato pregnenolone. Quando siamo stressati, il nostro corpo produrrà ulteriore cortisolo utilizzando il progesterone: questo è noto come "furto del cortisolo". Questo perché il nostro corpo sceglierà sempre la sopravvivenza rispetto alla fertilità e alla riproduzione. I sintomi del progesterone basso includono cicli irregolari, affaticamento, infertilità, bassa libido, aborto spontaneo e altro ancora. Il progesterone ha una relazione inversa con gli estrogeni. Con il declino del progesterone, gli estrogeni a volte possono aumentare in risposta e contribuire a una condizione nota come "dominanza estrogenica". Il cortisolo in eccesso riduce la capacità del fegato di eliminare efficacemente gli estrogeni, riducendo quindi la quantità che viene espulsa dal corpo e aumentando la quantità che rimane fluttuante nel sistema. Un eccesso di estrogeni può rendere gli obiettivi della perdita di peso significativamente più difficili da raggiungere, quindi un corretto equilibrio tra cortisolo/estrogeni/progesterone può essere estremamente utile per perdere chili in più. I sintomi della dominanza estrogenica includono:


  • aumento di peso, soprattutto nella zona gluteo femorale e addominale

  • ritenzione di sodio e liquidi

  • disordini del ciclo mestruale

  • sindrome pre mestruale

  • cisti al seno

  • fibromi utero

  • fatica cronica

  • riduzione del desiderio sessuale

  • depressione ed ansia

  • infertilità

  • endometriosi

  • ovaie policistiche

  • displasia cervicale (Pap test anormale)

  • tumori utero e ovaie

  • emicrania

  • cefalea

  • dolori muscolari

  • articolari

  • mal di schiena

  • desiderio smodato di alcuni cibi, soprattutto dolci e cioccolato

  • acne

  • estremità fredde

  • glicemia instabile

  • resistenza insulinica

  • osteoporosi

  • tendenza alle allergie e alle malattie autoimmuni

Ormone tireostimolante

Gli studi hanno dimostrato che un alto livello di cortisolo da stress elevato può influenzare gli ormoni tiroidei. Comunemente, l'eccesso di cortisolo può causare una riduzione del rilascio dell'ormone tireostimolante dalla ghiandola pituitaria e influire negativamente sulla conversione di T4 in T3 attivo (un passaggio necessario affinché le cellule utilizzino effettivamente l'ormone tiroideo). Nel tempo, questo potrebbe ridurre la sensibilità cellulare all'ormone tiroideo. Se semplifichiamo eccessivamente ciò che significa, livelli elevati di cortisolo per un periodo di tempo prolungato possono indurre la tiroide a diventare pigra e le cellule a essere meno ricettive ad essa, il che, di conseguenza, abbassa la funzione metabolica del corpo. I sintomi dell'ipotiroidismo includono sensazione di freddo tutto il tempo, perdita di capelli/sopracciglia, aumento di peso, digestione lenta, unghie fragili, pelle secca, infertilità e altro ancora. Insulina

L'eccesso di insulina è un altro componente ormonale della resistenza alla perdita di peso. La regolazione della glicemia è una parte importante della perdita di peso sostenibile. Se fai costantemente spuntini o mangi cibi ad alto contenuto di zuccheri o carboidrati di bassa qualità, più insulina verrà rilasciata nel flusso sanguigno per compensare i picchi di zucchero nel sangue. L'insulina in eccesso rilasciata farà sì che più grasso venga immagazzinato nel corpo. Puoi limitare e ridurre i picchi di zucchero nel sangue evitando carboidrati raffinati e cibi ricchi di zuccheri come pane, pasta, riso bianco, patate e dolci. Invece, opta per una alimentazione equilibrata con il giusto equilibrio di proteine, carboidrati e grassi. Linfatico

Molte donne hanno lavorato duramente in palestra e hanno iniziato una dieta dimagrante solo per raggiungere una delusione e sentirsi frustate. In queste situazioni, è importante capire il ruolo che il nostro sistema linfatico gioca nella perdita del peso. Mentre ripuliamo la nostra dieta e facciamo esercizio con l'obiettivo di perdere tessuto adiposo sia viscerale che sottocutaneo, la filtrazione attraverso il sistema linfatico è uno dei tanti passaggi di cui abbiamo bisogno per espellere le tossine e gli ormoni in eccesso dal corpo. Il sistema linfatico non ha un cuore per regolarlo come il nostro sistema cardiovascolare, quindi funziona meglio quando il flusso è regolato dal movimento, dalla respirazione e dal massaggio. Supportare e regolare la funzione della disintossicazione linfatica ottimale può aiutarci non solo a espellere gli accumuli nel nostro corpo, ma anche a ridurre il peso dell'acqua in eccesso e il gonfiore odioso! La ricerca sul sistema linfatico sta crescendo rapidamente poiché il suo ruolo molto sottovalutato nella nostra salute sistemica sta diventando sempre più evidente. Ma se stai lavorando duramente per raggiungere questi obiettivi, chi non vuole un po' di tempo libero per un rilassante massaggio linfatico per ottimizzare i tuoi sforzi!






Riferimenti


- John Lee – Natural Progesterone, The Multiple Roles of a Remarkable Hormone, BLL Publishing 1993

- Gynecol Endocrinol. 1998 Feb;12(1):29-34 Effects of estradiol and an aromatase inhibitor on progesterone production in human cultured luteal cells

- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3520819/

- https://journals.physiology.org/doi/abs/10.1152/physrev.1952.32.4.431

- Journal of Cancer Research and Clinical Oncology Issue Volume 122, Number 12 / December, 1996 Effect of oestradiol and insulin on the proliferative pattern and on oestrogen and progesterone receptor contents in MCF-7 cells

- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3677642/

- https://drhyman.com/blog/2016/08/05/how-to-fix-your-hormones-and-lose-weight/

- https://www.leighannscottmd.com/bioidentical-hormones/hormonal-imbalances-affect-weight-loss/

- https://www.theforkclinic.com/post/hormone-series-cortisol-and-progesterone

879 visualizzazioni0 commenti

Comments


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page