top of page
Cerca

Scopri come il Q10 ti aiuta nell'esposizione da muffa


Sei una di quelle persone che, nonostante le molte ore di sonno, si sente sempre stanco? Ti trascini sempre durante il giorno? Sei stanco di sentirti stanco tutto il tempo? Devi sapere che la muffa tossica può devastare la tua energia. In molti lottano con questo problema per anni, esiste però un'arma segreta per combattere la fatica: CoQ10. Questo articolo spiegherà perché la muffa tossica ti rende così stanco e come il CoQ10 può aiutarti a recuperare un po' di energia!


Perché la muffa tossica causa affaticamento


L'affaticamento profondo è un segno distintivo della malattia da muffa tossica. Le persone sono così incredibilmente stanchi e affaticati che vorrebbero dormire per sempre e non svegliarsi mai. Anche il cervello ne risente; Non riescono a trattenere un pensiero e devono ricordare ogni pensiero recente almeno tre volte.


Questi sono sintomi di esaurimento cellulare. È una fatica profonda ossea o una completa disabilità cerebrale. Questi problemi potrebbero apparire durante l'ipotiroidismo o qualche altro tipo di avvelenamento, ma qualsiasi causa cronica di affaticamento causa affaticamento cellulare.

Ciò che intendo per affaticamento cellulare è che il meccanismo per la produzione di energia all'interno della cellula è ostacolato. Questa condizione è più formalmente chiamata malattia mitocondriale e probabilmente non ne hai mai sentito parlare perché non se ne parla molto.


Se hai una malattia da muffa tossica, il tuo ATP cellulare o la produzione di energia sono influenzati dalle micotossine erranti, in grado di penetrare nelle tue cellule, ovunque, e in grado di penetrare nei mitocondri delle tue cellule dove viene prodotta energia. (1))


Muffa tossica e CoQ10: qual è la connessione?


Il CoQ10, noto anche come coenzima Q10, ubichinone o ubichinolo, è un antiossidante che le cellule producono per contrastare l'ossidazione che si verifica quando viene prodotta energia. L'energia viene prodotta in un processo in più fasi che richiede molti nutrienti. Mentre il corpo produce CoQ10, la sua produzione si riduce con l'età e in presenza di tossine. (2)) Ciò significa che proprio quando ne hai bisogno - quando sei a corto di energia - ti manca una componente chiave del processo.


Vantaggi del CoQ10


Oltre a sostenere la produzione di energia e prevenire il danno ossidativo, il CoQ10 offre una serie di benefici, in quanto supporta la funzione cellulare in tutti i sistemi del corpo!

Altri vantaggi:

  • Supporta la crescita e la differenziazione cellulare

  • Supporta la permeabilità mitocondriale

  • Protegge il DNA, in particolare il DNA mitocondriale

  • Protegge lipidi e proteine (è un antiossidante liposolubile)

  • Ricicla la vitamina E e C

  • Antinfiammatorio

  • Benefici 100+ geni

  • Supporta la salute del fegato

  • Supporta il metabolismo del glucosio e dei grassi

  • Supporta le prestazioni di esercizio e il recupero

  • Migliora l'attività del glutatione



Chi può prendere CoQ10 (e chi non dovrebbe)


Mentre il CoQ10 ha incredibili benefici, dovrebbe essere assunto solo dai 19 anni in su. Inoltre, se hai problemi al fegato o ai reni, Il CoQ10 potrebbe non essere adatto. Alte dosi di CoQ10 (300 milligrammi o più) possono influenzare i livelli degli enzimi epatici. Assicurati di consultare un operatore sanitario di fiducia.


CoQ10 e interazioni con altri farmaci


CoQ10 può interagire con fluidificanti del sangue, rendendoli, in alcuni casi, meno efficaci. Ciò include il warfarin e persino l'uso di aspirina. Assicurati di consultare il tuo operatore sanitario di fiducia prima di integrare con CoQ10. Farmaci per il diabete e per l'iperglicemia: monitorare i livelli di zucchero nel sangue poiché la necessità dei benefici dei farmaci può essere ridotta dal CoQ10. I seguenti farmaci riducono i livelli di CoQ10, quindi l'integrazione con CoQ10 può essere particolarmente utile:

  • Statine

  • Beta-bloccanti

  • Farmaci per il colesterolo

  • Triciclici

Pronto per una sferzata di energia?



 

Impara come gestire i tuoi sintomi ipotiroidei nel Training Informativo Hashimoto Re-Start. Basato su informazioni scientificamente supportate. Puoi imparare come guidare il tuo Hashimoto in remissione e mantenerlo in remissione





80 visualizzazioni0 commenti

La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page