top of page
Cerca

MTHFR: Quale alimentazione seguire?



Se sei stai leggendo questo post è perché hai scoperto di avere la variante genetica del MTHFR. Oppure, hai appena appreso che le varianti genetiche nei geni MTHFR influenzano il metabolismo della vitamina B e stai passando le tue giornate libere a fare ricerche su Google per determinare cosa dovresti fare.


Devo seguire una dieta specifica per MTHFR?


Ricevo spesso questa domanda dai miei lettori. Io stessa ho questa variante. Quindi passo subito alla risposta. No! si hai capito bene, la risposta è no e per un semplice motivo. Non puoi adattare la tua intera dieta a varianti genetiche che sono trasportate dal 30-40% della popolazione generale.

Tuttavia, continua a leggere, perché ci sono alcuni passaggi che puoi intraprendere per ottimizzare la nutrizione se porti polimorfismi MTHFR.


C'è da sottolineare che non è mai saggio consigliare di basare le decisioni nutrizionali su un gene, anche se ritengo che valga la pena testare le varianti MTHFR.


Le varianti MTHFR sono comuni


Sfortunatamente, le conversazioni sul gene MTHFR sono state al centro delle conversazioni di nutrigenomica da diversi anni. Dico sfortunatamente, perché le affermazioni fatte sulle varianti comunemente utilizzate MTHFR C677T e MTHFR A1298C hanno superato la ricerca scientifica e ci sono argomenti molto più interessanti da trattare nello spazio della nutrizione personalizzata rispetto all'MTHFR .


In effetti, le varianti MTHFR sono così comuni che il CDC ( Centers for Disease Control and Prevention) sconsiglia l'uso della parola "mutazione" quando si fa riferimento a MTHFR perché il CDC ritiene che le mutazioni geniche dovrebbero descrivere le modifiche ai geni che sono "molto meno comuni". Per il resto di questo articolo, useremo "SNP" e la variante in modo intercambiabile. Un polimorfismo a singolo nucleotide o "SNP" è un piccolo cambiamento in un gene che altera la funzione.


MTHFR influisce sul metabolismo della vitamina B


Questo non vuol dire che le varianti MTHFR non abbiano alcun impatto. Le modifiche ai geni MTHFR influiscono sul modo in cui metabolizziamo le vitamine del gruppo B, in particolare il folato e l'acido folico. In scritti precedenti, abbiamo appreso l'importanza di MTHFR nel metabolismo dei folati:

L'MTHFR fa parte dell'unica via del carbonio responsabile della conversione del folato e dell'acido folico in una varietà di prodotti precursori che vengono utilizzati per sintetizzare nuovo DNA, RNA e altri amminoacidi; processo che è vitale per il mantenimento delle cellule e per la produzione di nuove cellule sane.

Tieni presente che solo perché alcune varianti di MTHFR determinano una ridotta capacità di metabolizzare folato e acido folico, non ne consegue che la funzione scenda a zero. Anche quelli di noi con varianti MTHFR possono ancora metabolizzare un po' di acido folico.


Esiste una dieta MTHFR?


No, non esiste una dieta MTHFR, nonostante quello che potresti aver sentito.

Perché no?

Perché le varianti sono troppo comuni e il consiglio nutrizionale (mangiare più verdure a foglia verde ricche di folato) si applica universalmente. Il futuro delle diete a DNA è nell'analisi del rischio genetico (chiamato anche punteggio del rischio poligenico), non nell'analisi del singolo gene (o in questo caso "SNP"). Il genoma umano contiene circa 30.000 geni, non possiamo basare le decisioni dietetiche su varianti genetiche singole e molto comuni. Il modo migliore per adattare la dieta al DNA è quello di mettere insieme un numero di geni che hanno un impatto su un argomento come l'assorbimento del colesterolo o la metilazione, e quindi valutare le persone in modo completo alla ricerca di predisposizioni. Vengono usate varianti MTHFR nella sezione del punteggio della metilazione nei piani nutrizionali delle diete del DNA, ma gli SNP MTHFR rappresentano solo il 20% dei geni che vengono guardati. Quindi, avere questa fobia crescente su un singolo gene non ha senso. Ecco quali sono gli altri geni che vengono valutati per la metilazione:

  • CBS

  • MTR

  • MTRR

  • COMT

  • MTHFD1

  • SLC19A1

In altre parole, puoi portare una variante MTHFR e avere comunque una buona metilazione.



Nella sua pagina sui punteggi del rischio poligenico, il National Human Genome Institute fa un lavoro fantastico nello spiegare la differenza tra un singolo gene e malattie complesse. Ci sono condizioni come la fibrosi cistica che sono determinati da una singola mutazione genetica. Gli scienziati hanno identificato la mutazione e sanno che porta alla malattia. Tuttavia, le malattie complesse, come le malattie cardiache, sono multifattoriali. Mentre alcuni di noi hanno un rischio genetico per malattie cardiache, non possiamo attribuire la condizione a nessun gene. Invece, devono essere esaminati una serie di fattori diversi e in alcune popolazioni, inclusi più geni noti per aumentare il rischio di malattie cardiache. Lo stato di MTHFR può svolgere un ruolo nella metilazione e nel metabolismo della vitamina B, ma non esiste alcuna associazione tra MTHFR e una qualsiasi condizione, come vediamo con la fibrosi cistica. Sì, lo stato MTHFR può svolgere un ruolo nella carenza di vitamina B, ma è solo uno dei tanti fattori.


Come l'MTHFR può influire sulle decisioni nutrizionali


Se desideri adattare le decisioni dietetiche e nutrizionali al tuo stato MTHFR, ci sono alcuni passaggi conservativi che puoi adottare. Il primo è assicurarti di assumere abbastanza folato nella tua dieta. Naturalmente, questo è un buon consiglio nutrizionale indipendentemente dal fatto che tu porti un polimorfismo MTHFR poiché il pubblico in generale è carente di vitamine del gruppo B. Tuttavia, le verdure a foglia verde, i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, i ceci e anche piccole porzioni di fegato contengono tutti quantità significative di folato. Con l'eccezione del fegato, che dovrebbe essere mangiato solo occasionalmente, è quasi impossibile l'overdose di cibi ricchi di folati, quindi se vuoi sostenere la metilazione a causa di quella che potrebbe essere una ridotta capacità di MTHFR, mangia le verdure ad ogni pasto.


Tuttavia, il CDC riconosce che può essere difficile ottenere la quantità necessaria di folato dal solo cibo.

In quanto tale, e poiché il metabolismo dei folati ridotto non è uguale a metabolismo zero, viene raccomandato ancora alle donne incinte di assumere integratori a base di folati per prevenire i difetti del tubo neurale.



Se non sei incinta e hai una variante MTHFR, dovresti sostenere oltre a una dieta ricca di folati, un buon integratore del complesso B con il metilfolato, potrebbe comunque essere un'opzione da discutere con il tuo medico. Ci sono prove emergenti che gli integratori di metilfolato hanno il potenziale aiuto per coloro con varianti MTHFR che soffrono di depressione. Una meta-analisi del 2013 di 26 studi ha trovato un collegamento tra MTHFR C677T e depressione, specialmente nelle popolazioni asiatiche. Esiste uno studio da sottolineare che ha visto miglioramenti nella salute mentale per i pazienti trattati con 15 mg/die di metilfolato in aggiunta agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), una classe di farmaci comunemente prescritti per curare la depressione.


Anche se, andrebbe aperta una parentesi sugli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, perché diventa uno dei compiti principali del tuo cervello capire quanta serotonina ha bisogno al di fuori delle cellule e quanta serotonina devi rimettere in deposito. Questo è controllato dai trasportatori della ricaptazione, ma esistono molti farmaci che bloccano questi trasportatori, ma anche il nostro stesso corpo può bloccarli. E' come se un grosso pezzo di carta rimanesse bloccato nell'aspirapolvere, quindi ora non sta tirando dentro niente. Questo argomento lo affronto nel mio eBook: "Il tuo cervello chiede aiuto"



MTHFR e diete vegane


Potresti aver sentito che le diete vegane e le varianti MTHFR non si mescolano, ma questo semplicemente non è vero. Il dottor Joel Kahn è un cardiologo ed esperto riconosciuto a livello nazionale sulla nutrizione a base vegetale. Questa è la sua opinione sulla compatibilità delle diete vegane con gli SNP MTHFR:

L'importanza della metilazione per la salute è ben riconosciuta e richiede vitamine adeguate (B12, Folato). Una dieta vegana mal pianificata potrebbe essere carente di questi nutrienti e potrebbe compromettere la metilazione e aumentare l'omocisteina. Raccomando di controllare i livelli ematici, integrare o entrambi per assicurare una salute ottimale.

Tuttavia, una variante MTHFR, in piedi da sola, non è un motivo per abbandonare una dieta vegana, soprattutto se hai scelto di mangiare su base vegetale per motivi etici. Ancora una volta, questi SNP sono troppo comuni e non possiamo basare intere diete su singoli geni. Detto questo, c'è un esame del sangue che sia i vegani che gli onnivori possono eseguire per determinare se stanno avendo problemi metabolici dovuti, in parte a una SNP MTHFR: omocisteina. Uno dei modi in cui medici come il dottor Kahn determinano se una variante MTHFR sta causando problemi è testando l'omocisteina, un metabolita degli amminoacidi nel sangue che è collegato ad un aumento del rischio di cattiva salute cardiovascolare.


Linea di fondo


Le varianti MTHFR, sebbene comuni, svolgono un ruolo importante nella metilazione. Se porti copie di varianti MTHFR, considera la possibilità di lavorare con un medico per testare l'omocisteina alta. Sebbene l'omocisteina elevata non sia attribuibile solo alla genetica, può essere un segno che hai problemi con il metabolismo della vitamina B. Sebbene non vi siano motivi scientifici per modificare la dieta in base a un gene, i portatori di SNP MTHFR possono scegliere di mangiare una dieta ricca di folati e potrebbero anche dover integrare con i folati.


Durante la gravidanza, il CDC raccomanda l'integrazione con folati indipendentemente dallo stato di MTHFR. Al di fuori della gravidanza, alcuni portatori di SNP MTHFR possono trarre beneficio da piccole dosi di metilfolato.


Finalmente puoi analizzare il tuo DNA!

Io stessa ho testato questa azienda e ho verificato che i miei poliformismi genetici analizzati in ospedale corrispondevano con quelli evidenziati da questo test. Con l'unica differenza che, con la spesa di un singolo gene analizzato presso laboratori italiani o in ospedale, ne ho analizzati oltre 700.000 SNP e viene utilizzata la migliore tecnologia per prevedere e analizzare fino a 83 milioni di SNP che influenzano in modo significativo il rischio per la salute. Questo include geni come MTHFR, ApoE, COM1, recettore della vitamina D (VDR), varianti HLA e molti altri. Avrai una sottoscrizione annuale di 97 dollari e devi aggiungere il kit del test del DNA che costa 99 dollari. Il kit ti verrà spedito direttamente dai laboratori della Germania e analizzato nei laboratori della Germania.


Per qualsiasi info mi puoi scrivere che ti aiuterò nella fase di acquisto e nell'esecuzione dell'esame.



Per maggiori info è acquistabile tramite Amazon il mio eBook: "Supportare la metilazione e la disintossicazione". Troverai al suo interno 50 ricette per supportare la tua metilazione. Clicca sull'immagine sotto.




 




AUTOIMMUNITA' E RECODE 21: Vorrei invitarti a iscriverti al nuovo Training Informativo "Recode 21". Che tu soffra di più sensibilità alimentari, sensibilità chimiche o malattie autoimmuni, ti mostrerò esattamente come ripristinare la tolleranza al tuo sistema immunitario. Come saprai, io stessa ho sofferto di malattia autoimmune, di sensibilità alimentari e chimiche. Ero arrivata ad un punto che la mia vita era soggetta a molte restrizioni, oltre a sintomi debilitanti. Tutto ciò ne risentì sia il lavoro che la mia vita sociale.

Questo metodo del Training Informativo ha aiutato tantissime persone a calmare il loro sistema immunitario iperattivo e a migliorare notevolmente la loro qualità di vita complessiva. Il ripristino della tolleranza orale si ottiene affrontando gli squilibri del sistema immunitario attraverso la dieta, lo stile di vita e l'integrazione.

Per assicurarti che sia facile da seguire, ho fornito deliziose guide di ricette, cartelle di lavoro e una comunità online e il gruppo Facebook dedicato Recode 21 per supportarti durante il programma. Seguendo le raccomandazioni del Training Informativo, in breve tempo noterai che le tue reazioni alle proteine ​​alimentari e alle sostanze chimiche miglioreranno notevolmente.

Ho preso la letteratura scientifica più attuale sulla tolleranza immunitaria, ho fatto corsi sulla tolleranza orale e immunitaria e ho realizzato un Training Informativo che ho vagliato su me stessa e sulle persone a me care e molti professionisti sanitari si stanno avvicinando a questo programma.


Guarda l'anteprima del Training informativo RECODE 21: CLICCA QUI

Per informazioni scrivere a: info@patriziacoffaro.it


Rimani aggiornato, segui la mia pagina Facebook: Patrizia coffaro - Naturopata







3.544 visualizzazioni0 commenti

コメント


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page