top of page
Cerca

Hashimoto: le cause nascoste



Questa volta, facendo seguito all'articolo su come l'infiammazione causa l'autoimmunità, faremo luce su come questa risposta autoimmune può attaccare specificamente la ghiandola tiroidea, causandole prestazioni insufficienti o eccessive e causando un'intera serie di problemi di salute a lungo termine. Questo è un problema estremamente comune, che lo sta diventando sempre di più, ma spesso non è identificato dagli esami medici standard e dagli esami del sangue. Quindi cerchiamo di capire la portata del problema e cosa possiamo fare al riguardo.


Due condizioni comuni della tiroide


6 milioni di italiani hanno problemi alla tiroide e molte persone non sono state ancora diagnosticate. Le donne hanno maggiori probabilità di avere problemi con la tiroide rispetto agli uomini, ma si verifica in entrambi i sessi e anche nei bambini.

Ci sono diverse possibili cause di funzione tiroidea sub-ottimale, ma la causa più grande è l'autoimmunità (quando il sistema immunitario attacca la tiroide come se non dovesse esserci). Le due forme di autoimmunità alla ghiandola tiroidea sono la malattia di Basedow e la malattia di Hashimoto:

  • Nella malattia di Basedow, la tiroide va in overdrive e sovra-produce l'ormone tiroideo. (ne parlerò più approfonditamente a breve)

  • Con Hashimoto, d'altra parte, la funzione tiroidea diminuisce e questo è ciò su cui ci concentreremo oggi.

Hashimoto è la causa più comune di bassa funzione tiroidea (ipotiroidismo), che colpisce il 90% delle persone con bassa funzione tiroidea. Gli studi indicano che le persone con Hashimoto hanno auto-anticorpi che attaccano la loro ghiandola tiroidea, distruggendo la ghiandola stessa e diminuendo così la sua produzione di ormone tiroideo.



In molti casi, gli auto-anticorpi si trovano negli esami del sangue prima che abbiano danneggiato la ghiandola tiroidea e prima che la funzione sia diminuita. Una volta che il corpo inizia a produrre auto-anticorpi, è più probabile che produca anticorpi contro più organi e cellule causando altre condizioni autoimmuni come celiachia, Crohn, diabete di tipo 1 e/o anemia perniciosa. Ciò è confermato dalla ricerca che mostra che molte persone con Hashimoto risultano positive anche ad altre condizioni autoimmuni.

La maggior parte dei professionisti sanitari non è addestrata per affrontare le cause alla base di Hashimoto.


L'approccio medico standard è semplicemente quello di riempire la ghiandola tiroidea danneggiata con ormone tiroideo sintetico, il più delle volte un farmaco di prescrizione chiamato Eutirox o Tiche o Tirosint (per citare quelli più noti). Quindi, quando visiti l'ambulatorio del tuo medico, potrebbero non testare o menzionare gli autoanticorpi tiroidei perché il realtà, non cambia il loro trattamento. Tuttavia, per milioni di persone, se i test non vengono mai completati potrebbero non essere mai diagnosticati. Altri possono prendere una dose di ormone sostitutivo per decenni senza mai sentirsi meglio.



Come sapere se la tiroide è ipo funzionante

Uno dei test chiave è testare i livelli di ormone stimolante la tiroide (TSH) prodotto dalla ghiandola pituitaria nel cervello. Questo è l'ormone che dice alla ghiandola tiroidea di produrre ormone tiroideo. Se il cervello percepisce troppo poco ormone tiroideo, allora il livello di TSH aumenterà per dire alla tiroide di farne di più. T4 è l'ormone tiroideo inattivo che viene convertito nell'ormone tiroideo attivo T3. Tale conversione avviene nelle cellule di tutto il corpo e dipende da ferro, selenio, zinco e altri nutrienti. In caso di carenze nutrizionali, stress, cortisolo elevato o bassa funzione mitocondriale, la conversione in T3 è diminuita e una forma inattiva, chiamata T3 inversa (rT3), può essere sovraprodotta.


Tutti questi ormoni tiroidei dovrebbero essere testati per comprendere meglio lo stato della vostra attività tiroidea. Chiedi al tuo medico di controllare: TSH, FT3, FT4 e T3 inverso. Le riviste di endocrinologia indicano che i livelli di TSH nel sangue dovrebbero essere ottimali tra 0,5 e 2,5 (quando si assume l'ormone tiroideo, dovrebbe essere compreso tra 0,5 e 1,5), e un numero più alto indica una funzione tiroidea inferiore.


Tieni presente, tuttavia, che il TSH è prodotto dal cervello in risposta a quanto ormone tiroideo è disponibile nella ghiandola pituitaria e non è considerato il tutto e il fine quando si tratta di determinare la funzione tiroidea o l'attività dell'ormone tiroideo perché non riflette necessariamente la funzione tiroidea in altre aree del corpo.



È importante considerare i sintomi e la temperatura corporea (parte del ruolo della tiroide è quello di regolare la temperatura corporea), così come FT4 libero, FT3 e T3 inverso nel determinare se si può avere una funzione tiroidea inferiore. Gli autoanticorpi che possono essere testati nel sangue sono l'anticorpo tireoglobulina (TGAb), l'anticorpo della perossidasi tiroidea (TPO) e l'anticorpo stimolante la tiroide (TSI). TPO e TSI possono scatenare la malattia di Basedow, mentre TGAb e TPO causano la malattia di Hashimoto.


Il test per questi auto-anticorpi ti aiuterà a sapere se l'autoimmunità è una causa sottostante in modo da poterla affrontare. Il modo migliore per affrontarlo è capire cosa lo causa.


Perché Hashimoto sta diventando più comune?


Le nostre vite sono piene di stress, giorno dopo giorno. Siamo esposti alle tossine nelle nostre case, durante il nostro pendolarismo, quando viaggiamo e nei nostri ambienti di lavoro. I farmaci sono comunemente prescritti per affrontare infezioni, mal di pancia, mal di testa, dolori articolari, riparazione dei denti e persino per esami di screening che danneggiano il nostro rivestimento intestinale e rendono più difficile per i nostri corpi tenere il passo.


Poi, oltre a tutto ciò, siamo bombardati da cibi trasformati e fast food che sono troppo spesso a base di glutine , e non solo glutine qualsiasi, ma glutine super-concentrato che è più morbido e più gustoso di quanto non fosse in passato e molto peggio per i nostri sistemi digestivi.



Sappiamo che la genetica gioca un ruolo in Hashimoto, tuttavia, è lo stress che accende le mutazioni genetiche e lo stress stesso , sia esso stress emotivo (come una morte, un divorzio o un trauma) o stress fisico (come lesioni, mancanza di sonno o qualsiasi altra condizione che innesca una risposta allo stress nel tuo corpo) - causa autoimmunità.

Quando guardiamo oltre la funzione tiroidea e la combiniamo con il disagio surrenale (dove i livelli di cortisolo salgono o precipitano, influenzando negativamente la produzione di ormoni tiroidei) e stress psico/emotivi e fisici (che sono noti sia per abbassare la funzione tiroidea che per aumentare la probabilità di auto-immunità), è facile capire perché l'ipotiroidismo e l'Hashimoto stanno diventando così comuni.


Come si sente la bassa funzione tiroidea nel tuo corpo?


Questa è una domanda importante perché questi sono sintomi che si sviluppano lentamente nel tempo e, presi separatamente, non sono così gravi. Questi sintomi sono facili da dare per scontati o nemmeno da notare. Presi tutti insieme, tuttavia, iniziamo a vedere un modello che potrebbe portarci a una diagnosi di ipotiroidismo e trattamento che ti farà sentire meglio.


C'è un'ulteriore complicazione in quanto non tutti sperimentano gli stessi sintomi e molti dei sintomi associati a una tiroide ipoattiva potrebbero essere causati da altre condizioni. Alcuni dei problemi più comunemente segnalati in una bassa funzione tiroidea sono:

  • Affaticamento: sentirsi stanchi tutto il tempo

  • Aumento di peso e difficoltà a perdere peso

  • Costipazione

  • Perdita di capelli

  • Pelle secca

  • Sensazione di freddo spesso, come mani e piedi freddi

  • Raffreddori frequenti e altre infezioni

  • Mal di testa frequenti

  • Dolori articolari

  • Irregolarità mestruali (periodi mancanti o gravi crampi)

  • Difficoltà a concepire una gravidanza

  • Nebbia mentale

  • Depressione o umore basso

Alcune persone, ma non tutte, hanno noduli tiroidei. Altri possono avere una tiroide ingrossata, chiamata gozzo. Ma molte persone potrebbero non avere alcun motivo per pensare che la loro tiroide stia lottando a meno che non debbano essere testati per gli autoanticorpi tiroidei: anti-tireoglobulina e anticorpo della perossidasi tiroidea. Una volta che sai se il tuo sistema immunitario sta producendo questi anticorpi, se stai assumendo farmaci sostitutivi della tiroide o meno, puoi iniziare a prendere provvedimenti per ridurre la produzione di questi anticorpi che attaccano la tiroide e spostare la risposta immunitaria a ciò che dovrebbe fare - proteggendoti da batteri e infezioni.


4 passi per affrontare Hashimoto


Ecco quattro passaggi che puoi seguire per iniziare a trattare Hashimoto:

  • Fase 1: Evitare glutine e latticini. Sia il glutine che i latticini sono stati associati allo sviluppo di anticorpi tiroidei. Leggi anche l'articolo: La connessione tra hashimoto e glutine e Hashimoto il trigger dei latticini

  • Passo 2. Identifica la permeabilità intestinale e inizia ad affrontarla. La permeabilità intestinale è nota per rendere l'autoimmunità più probabile in generale, e inoltre, l'infiammazione da permeabilità intestinale e la flora digestiva squilibrata che spesso si verifica sono entrambi associati a Hashimoto. Leggi anche: Hai sentito parlare di permeabilità cerebrale?

  • Passo 3. Prendere selenio. Da 200 a 400 mcg è la dose che ha dimostrato di ridurre efficacemente gli anticorpi tiroidei. Assicurati di scegliere un selenio-metionina di alta qualità come questo prodotto che puoi trovare qui

  • Passo 4. Ottimizzare la salute surrenale. Come abbiamo discusso, quando i livelli di cortisolo sono più alti di quanto dovrebbero essere a causa dell'esposizione allo stress, questo interromperà il sistema immunitario, la digestione e la funzione tiroidea.

Ci sono più opzioni di trattamento disponibili e potrebbero essere necessarie per il tuo caso, in genere però, questi 4 passaggi sono ottimali per iniziare a calmare Hashimoto.

Come sottolineo sempre, ognuno è unico e potrebbe aver bisogno di un trattamento più specifico. Per questo, sulla base del mio approccio descritto nel mio Training Informativo Hashimoto Re-Start, puoi riportare in remissione Hashimoto e fermarlo.

È possibile sentirsi meglio. Ed è possibile calmare una risposta autoimmune alla tiroide.


Iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime novità, promozioni, articoli ed eBook Gratis.


La prossima settimana, approfondirò la malattia di Basedow e l'ipertiroidismo, cosa succede quando la tiroide è iper-produttiva.


Impara come gestire i tuoi sintomi ipotiroidei nel Training Informativo Hashimoto Re-Start. Basato su informazioni scientificamente supportate. Puoi imparare come guidare il tuo Hashimoto in remissione e mantenerlo in remissione.

(clicca sulla foto sotto)

Inoltre riceverai questo bonus GRATUITO, l' eBook Reset Autoimmunità (un valore di € 24!).



In questo eBook, disponibile solo per i membri del corso, spiego come riconoscere le altre autoimmunità correlate ad Hashimoto, come individuarle e che cosa potrai fare.




526 visualizzazioni0 commenti

Comments


La tua donazione ci aiuta

Se ti è piaciuto questo articolo, saremmo molto felici di un piccolo contributo al nostro lavoro! Per poter continuare a dare una informazione libera. Dona ora con PayPal.

Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni mese consigli sulla salute via e-mail, informazioni sulla naturopatia e tendenze nella medicina naturale
Il tuo modulo è stato inviato!
Competenza e fiducia:
I nostri testi sono preparati professionalmente, scientificamente e controllati legalmente da esperti interni: farmacisti, biologi e nutrizionisti. In caso di domande sul contenuto del testo, inviare una e-mail a:
info@patriziacoffaro.it
bottom of page